XII GIORNATA NAZIONALE DEGLI AMICI

L’Associazione AMICI DEI MUSEI DELLE MARCHE in collaborazione conla Deputazione di Storia Patria per le Marche ed il Comitato Provinciale di Ancona dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, ha organizzato all’interno delle rievocazioni per il centenario della 1° Guerra Mondiale previste dalla XII Giornata Nazionale degli Amici dei Museie dal Comune di Ancona, la seguente conferenza:


I CADUTI ANCONETANI NEL RICORDO DEGLI “ARCHIVI DI PIETRA”


nell’ AUDITORIUM POLVERIERA “CASTELFIDARDO”- PARCO DEL CARDETO diANCONAalle ore17,00.


L’incontro è avvenuto alla presenza di soci dell’Associazione e di diversi cittadini anconetani nel nuovo auditorium della ristrutturata Polveriera messo a disposizione dell’Associazione dal Comune di Ancona, con gli interventi del comandante Claudio Bruschi, autore del libro “Ancona nella Grande Guerra” e del Prof. Gilberto Piccinini, presidente della Deputazione di Storia Patria per le Marche e del Comitato Provinciale di Ancona dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, che hanno ricordato tutti i caduti anconetani (più di 800 morti su tutti i fronti della guerra che vide Ancona in prima linea fin dalle prime ore del conflitto) attraverso le lapidi e monumenti che li commemorano, in particolare quella di Emilio Bianchi, unica medaglia d’oro al valor militare in Ancona, soldato del Genio morto il 24 maggio 1917, definito l’Enrico Toti di Ancona.


Claudio Bruschi ha illustrato e proiettato immagini di molte targhe, lapidi e monumenti diffusi per la città di Ancona e paesi limitrofi, a cominciare da quelle del monumento al Passetto, uno dei simboli architettonici della città di Ancona inaugurato nel 1932 da Benito Mussolini, raccontando di ognuna l’artista che l’aveva realizzata, il committente, il contesto storico in cui è stata eretta, la o le persone ivi ricordate o celebrate. Gilberto Piccinini ha sollevato il tema del ricordo come tutela del patrimonio storico della Prima Guerra Mondiale, dei manufatti a lungo trascurati o rimossi o danneggiati, bisognosi di restauro, manutenzione o semplice ripulitura, come è il caso della lapide commemorativa della medaglia d’oro Emilio Bianchi (e di quella soprastante), posta in alto sul lato sud del palazzo degli Anziani.


L’Associazione Amici dei Musei delle Marche nelle persone della Presidente Anna Marcellini e del Vicepresidente Giovanni Venturi, nella loro introduzione e chiusura dell’incontro hanno invitato la cittadinanza alla conservazione e valorizzazione del nostro invidiabile patrimonio storico-artistico, annunciando che l’Associazione come concreta azione di tutela si farà promotrice di un doveroso intervento di restauro della o delle lapidi del lato sud del Palazzo degli Anziani.


Giovanni Venturi

 

 

 

GITA A PIOBBICO

RELAZIONE ALLA GITA A PIOBBICO 15 NOVEMBRE 2015

 

L’associazione Amici dei Musei delle Marche desidera ringraziare la cittadina di Piobbico ed i suoi simpatici abitanti per l’accoglienza manifestata durante la nostra giornata.

 

Stante la scarsa conoscenza di questo borgo (tra l’altro fantastico con un castello degno delle meraviglie  di Urbino) la popolazione e’ entrata quasi a far parte della nostra visita, all’inizio lungo i viottoli che salivano al castello  con incontri di visitatori molto attenti come noi a quanto appariva ai nostri occhi, poi con la conoscenza inaspettata del presidente  del Club Dei Brutti (che ringraziamo con entusiasmo con la speranza di poterci incontrare presto) il quale ci ha onorato della TESSERA A VITA di  questo importante Club.

 

Proseguendo poi  con il magnifico per non dire superbo pranzo DA CARLETTO RISTORANTE MONTENERONE ,deliziati da uno squisito tartufo bianco ed altre delizie. Un connubio di simpatia, professionalita’ ed amicizia condiviso con grande gioia.

 

Infine con la visita al Castello coadiuvati ed affiancati dalla Dottoressa Daniela Rossi che ci ha fatto rivivere in parte  i fasti dell’antico ducato di Montefeltro

 

UN GRAZIE A TUTTI VOI